Decompression

Hai più di 18 anni e hai svolto già numerose immersioni. Hai ottenuto i brevetti PSS Deep Diver e Scuba Rescue Diver. Ormai sai cosa ti piace fare in acqua, ma purtroppo qualche volta i limiti della subacquea ricreativa ti vanno stretti.

Per seguire le tue passioni (visitare relitti, osservare gli squali, ecc) vorresti poter stare sul fondo un tempo maggiore di quello permesso dalla curva di sicurezza o scendere al di sotto dei fatidici 40 metri (130 feet).

Per potere fare questo devi avvicinarti alla subacquea così detta “tecnica”, di gran moda negli ultimi anni. Ma devi farlo con attenzione: i rischi sono assai maggiori di quelli delle subacquea ricreativa e vanno affrontati con grande impegno, ottenendo prima una eccezionale preparazione e seguendo un percorso formativo ben studiato. Per questo PSS ha strutturato l’apposita divisione “Technical Training”! Il tuo primo passo in questo nuovo modo di fare subacquea non può essere altro che il corso “Decompression Techniques” PSS.

Questo corso ti offre una eccezionale opportunità di crescita come subacqueo esperto. La qualità delle conoscenze acquisite e l’applicazione pratica delle tecniche per immersioni che oltrepassano la curva di sicurezza ti permetteranno di estendere consistentemente i limiti delle tue possibilità, dandoti nel contempo una maggiore capacità autonoma di analisi dei rischi. Quando sei oltre la curva di sicurezza i problemi, qualunque siano, li devi risolvere direttamente sul fondo, cercando di rendere il meno necessario possibile l’aiuto di un compagno. È proprio nel corso Decompression Techniques che apprenderai le tecniche base per fronteggiare alcune importanti situazioni di emergenza della subacquea tecnica. Per questo è anche una tappa obbligatoria per l’acquisizione di una qualifica tecnica PSS.

Superando con successo questo corso riceverai un brevetto attestante la tua abilitazione a immergerti autonomamente, senza necessità della supervisione di un professionista, entro i limiti fissati per la subacquea ricreativa, con l’eccezione della possibilità di oltrepassare la curva di sicurezza e di raggiungere i 45 metri (150 feet) di profondità, purché la durata totale della decompressione (inclusa risalita) non superi i 30 minuti.

Comments are closed.